Spazio17 è …..

… uno spazio di promozione sociale, culturale e politico dove mettere in contatto realtà differenti e culture provenienti da tutto il mondo, attraverso forme di aggregazione ormai così rare, specie nella nostra città.

Uno spazio in cui si possano sperimentare nuove forme di integrazione e incontri culturali, promuovere iniziative di solidarietà, favorire l’unità tra lavoratrici e lavoratori, disoccupati, precari, casalinghe, studenti, immigrati e pensionati, valorizzandone le lotte e l’attivismo.

Spazio17 è un luogo aperto ed inclusivo al cui interno vige il principio dell’uguaglianza tra donne, uomini e soggetti LGBTQI di ogni colore e cultura che lottano per una società “libera” da ogni forma di razzismo, individualismo, sessismo, maschilismo e omofobia; una società nella quale gli unici confini riconosciuti sono quelli di classe.

A Spazio17 si gioca, si studia, si legge, si ascolta musica, si guardano film, si organizzano assemblee, si creano laboratori, ci si scambiano opinioni, esperienze e magari anche ricette, guardandosi negli occhi.
Tra una mostra di quadri, sculture, poesie o fotografie, ci si può imbattere nel sorriso dei bambini a cui è dedicato uno spazio importante.

Spazio17 è un luogo accogliente, le cui uniche discriminanti sono l’antifascismo, l’antisessismo, l’anticapitalismo, il classismo e l’opposizione a qualsiasi forma di sfruttamento, repressione, emarginazione e discriminazioni di genere.

Spazio17 è anche la sede del Partito di Alternativa Comunista, sezione italiana della LIT-QI (Lega Internazionale dei Lavoratori – Quarta Internazionale) e, infatti, in Spazio17, il 17 non è solo l’anno di nascita (2017), ma il punto di partenza a cui ogni rivoluzionario si ispira, la Rivoluzione russa dell’ottobre 1917, perché a Spazio17, sappiamo che “ogni rivoluzione è impossibile finché non diventa inevitabile”.

Partito di Alternativa Comunista
LIT-QI (Lega Internazionale dei Lavoratori – Quarta Internazionale)
Spazio17